forma di proteine ​​della malaria chiave potrebbe contribuire a migliorare l’efficacia del vaccino

sfondo

Risultati dello studio

Visualizza un’illustrazione sul ciclo di vita del parassita della malaria.

Comprendere la forma di una proteina chiave che il parassita della malaria che causano Plasmodium falciparum utilizza per infettare gli esseri umani potrebbe aiutare nello sviluppo di un vaccino più efficace per proteggere contro la malattia trasmessa dalle zanzare, secondo i ricercatori della theernment.

Importanza

Più del 40 per cento della popolazione mondiale vive in aree in cui vi è il rischio di contrarre la malaria. Nel 2013, circa 584.000 persone sono morte di malaria, per lo più bambini africani. Lo sviluppo di un vaccino sicuro ed efficace malaria è fondamentale per il controllo della malaria globalmente, in particolare dato che il parassita Plasmodium falciparum, una delle specie di Plasmodium che causa la malaria nell’uomo, ha sviluppato una resistenza ai farmaci antimalarici attuali.

Prossimi passi

Finora, il vaccino più avanzato è RTS, S, noto anche come Mosquirix, che è stato testato in più di 15.000 neonati e bambini negli studi clinici in Africa. Il vaccino è stato approvato per l’uso nei bambini africani da parte dei regolatori europei nel mese di luglio 2015 e è il primo vaccino contro la malaria in licenza. Negli studi clinici, è stato dimostrato per proteggere dal 30 al 50 per cento dei bambini vaccinati contro la malattia della malaria per circa un anno.

Il vaccino RTS, S opere di mira una proteina esteso, asta-come, chiamato proteina circumsporozoite (CSP), che viene secreto dal parassita della malaria. CSP è composto di tre regioni o domini, ma solo due di questi domini sono mirati dal vaccino RTS, S. domini proteici sono aree distinte in una proteina che sono in genere responsabili di una particolare funzione o interazione.

Riferimento

In un recente studio della rivista Infezioni e Immunità, scienziati theernment e collaboratori hanno scoperto che nelle zanzare CSP collassa in una formazione spiegazzato volta gli sporozoiti raggiungono ghiandole salivari della zanzara, mascherando due di questi domini di proteine, tra cui il dominio non mira dagli RTS, S vaccino. Quando una zanzara morde una persona, l’insetto inietta poi il parassita con la saliva e rilascia sporozoiti nella pelle. Durante questa fase, CSP rimane nella sua conformazione ripiegata seguente voce nella pelle e ripristina una conformazione aperta una volta che raggiunge le cellule del fegato.

Gli scienziati dimostrano che nativa CSP ha due conformazioni diverse e che la conformazione “collassato” è quello accessibile al sistema immunitario umano la maggior parte del tempo. “Stabilizzare CSP in questa conformazione potrebbe migliorare l’efficacia di un vaccino di nuova generazione”, ha detto Krishan Kumar, co-autore prima sullo studio e socio ricercatore presso La Barnett Institute presso la Northeastern University.

Perché i RTS attuali, S vaccino offre una protezione limitata contro la malattia della malaria, i ricercatori sono interessati a capire come fare un vaccino più efficace CSP-based. Questi nuovi risultati mostrano l’importanza della comprensione della biologia di questo cambiamento conformazionale, forse a causa di un segnale meccanico o molecolare, e possono aiutare nello sviluppo di un vaccino contro la malaria seconda generazione.

I ricercatori avrebbero bisogno di testare un vaccino candidato in animali che conserva questo crollato CSP conformazione al fine di valutare il livello di protezione.

Herrera R et al. Reversibile cambiamento conformazionale nelle Plasmodium falciparum proteine ​​circumsporozoite maschere suoi domini di adesione. Infezione e Immunità. DOI: 10,1128 / IAI.02676-14 (2015).